Salta al contenuto principale

Si indaga sul computer
del giovane scomparso

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

SOVERIA SIMERI (CZ) – I carabinieri della Compagnia di Sellia Marina stanno analizzando i computer di Giuseppe Alaimo, il ragazzo di 18 anni di Soveria Simeri scomparso dal 14 agosto scorso.   Gli investigatori stanno verificando tutti i contatti che il ragazzo ha stretto attraverso i social network per cercare di trovare elementi utili alle indagini. I carabinieri sospettano che il ragazzo, che soffre di disturbi psichici, si sia allontanato dalla sua abitazione dopo aver stretto un contatto attraverso la chat.   

La fotografia del ragazzo, intanto, è stata diramata anche alle altre Compagnie dei carabinieri in modo da ampliare il raggio d’azione delle ricerche. Alaimo si è allontanato lasciando a casa tutto il suo denaro ed il telefono cellulare. Questo particolare fa ipotizzare che il ragazzo abbia un qualche "appoggio" che gli sta garantendo la permanenza lontano dalla sua famiglia.   I carabinieri hanno sentito anche numerose persone per cercare di ricostruire gli ultimi spostamenti di Alaimo. 

Alcune persone sostengono di avere visto nelle scorse ore il ragazzo nei pressi di Soveria Simeri, ma al momento questa ipotesi non trova conferme dalle risultanze investigative. Al momento l'unica certezza che emerge dalle indagini è che il diciottenne si sia allontanato volontariamente dalla sua abitazione con l'intento di far perdere le sue tracce. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?