Salta al contenuto principale

Domenica da bollino rosso
Circolazione intensa per i rientri

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 15 secondi

Prosegue il controesodo su strade e autostrade italiane nell’ultimo weekend di agosto. Ans riferisce che i grandi rientri in città, cominciati già dalle prime ore di questa mattina, s'intensificheranno a partire dal tardo pomeriggio e continueranno nella mattinata di domani. Circolazione sostenuta anche in direzione sud, per gli spostamenti dei vacanzieri di fine agosto. Il 'bollino rosso' di oggi viene confermato anche sull'autostrada A3 Salerno Reggio Calabria dalla circolazione molto intensa in direzione nord. Molti vacanzieri che rientrano dalle località di Calabria, Basilicata e Campania hanno scelto di viaggiare anche nelle ore notturne. Roma, 26 ago. – Al momento la Sala operativa nazionale dell’Anas segnala circolazione intensa in Calabria sulle strade statali 18 «Tirrena Inferiore», 106 «Jonica» e 107 «silana-crotonese» che collegano le principali località turistiche della regione.Traffico intenso in Puglia sulla statale 379 «Egnazia e delle terme di Torre Canne» in direzione di Brindisi.Previsto, nel tardo pomeriggio, un aumento dei volumi di traffico ai trafori del Frejus e del Monte Bianco, sulla strada statale 36 «del lago di Como e dello Spluga» in Lombardia, sulla E45, in Toscana e in Emilia Romagna, e sulla statale 16 «Adriatica». Traffico regolare nel Lazio sul Grande Raccordo Anulare di Roma e sulla autostrada Roma-Fiumicino. Tempi di attesa nella norma agli imbarchi di Villa San Giovanni. Traffico particolarmente sostenuto nel corso della mattina tra Frascineto e Morano (Cosenza) per i numerosi flussi veicolari che in queste ore provengono da Sibari e dalla costa Jonica. Traffico intenso ma scorrevole sugli altri tratti della Calabria, tra Lauria e Lagonegro in Basilicata e in Campania. In queste ore, anche se in misura inferiore, si registra un traffico sostenuto anche in direzione sud per coloro che hanno scelto le vacanze di fine agosto e inizio settembre. Dal pomeriggio di ieri gli incendi boschivi in Calabria hanno creato ripercussioni sulla normale circolazione. Sono proseguite, anche durante la notte, le attività di spegnimento dei numerosi focolai appiccati all’altezza di Cosenza, nei pressi del km 261 dell’autostrada A3, sulle colline limitrofe al capoluogo di provincia dove è stato necessario l’intervento dei canadair e degli elicotteri dei Vigili del Fuoco e della Protezione civile. Stamattina si sono verificati brevi rallentamenti sulla statale 106radd «Jonica» a causa di un incendio in prossimità di Sibari, sempre nel cosentino. A causa delle precipitazioni di forte intensità, che in queste ore interessano il Centro Nord della Penisola, stamattina in Toscana sulla strada statale 62 «della Cisa» è stato chiuso, per circa mezzora, il tratto stradale all’altezza di Pontremoli (Massa Carrara) a causa dell’allagamento nei pressi di un sottopasso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?