Salta al contenuto principale

Sequestra una donna e tenta di violentarla
Arrestato a Reggio un cittadino rumeno

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

REGGIO CALABRIA - Un rumeno di 34 anni, Marin Pandele, è stato arrestato dalla Squadra Volante della Questura di Reggio Calabria per minaccia grave, sequestro di persona, danneggiamento, tentata violenza sessuale, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Gli agenti sono intervenuti questa notte al civico 45 di via Calveri, grazie alla segnalazione al 113 di un uomo, il quale ha riferito di avere ricevuto la telefonata di un’amica rumena di 27 anni, J.I.V., la quale chiedeva aiuto in quanto minacciata da un uomo con un fucile.

Giunti sul posto i poliziotti hanno trovato la donna in preda al panico. La vittima ha raccontato che un suo connazionale, Marin Pandele, dopo averla attirata nella sua abitazione, l’aveva minacciata con un fucile ad aria compressa, verosimilmente modificato, per costringerla ad una prestazione sessuale, quindi l’aveva chiusa in casa a chiave, e per impedirle di allontanarsi aveva tagliato due pneumatici della sua autovettura. Alla vista delle Polizia, Pandele ha cercato di occultare l’arma, che è stata sequestrata e ora è allo studio degli specialisti di balistica, per poi allontanarsi, ma è stato bloccato e arrestato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?