Salta al contenuto principale

Sindaco di Taurianova nel mirino
Tagliate 800 piante di kiwi

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

TAURIANOVA (Reggio Calabria) - Nuova intimidazione ai danni del sindaco di Taurianova, Mimmo Romeo, dell’Udc. Ignoti si sono introdotti in un terreno di proprietà della sua famiglia ed hanno tagliato ottocento piante di kiwi. L'episodio è stato denunciato ai carabinieri. In passato Romeo aveva subito altri danneggiamenti. Nel febbraio scorso, tra l’altro, gli avevano ucciso un cavallo facendo esplodere una bomba nella stalla in cui era custodito l'animale. Un episodio analogo si era verificato nel 2009.   

A Romeo ha espresso solidarietà il vicecapogruppo dell’Udc nella Commissione parlamentare antimafia, Mario Tassone, secondo il quale «c'è un disegno chiaro di sfiancare un amministratore bravo e onesto come Romeo, lontano da compromissioni. Come per altri episodi analoghi che hanno coinvolto sindaci e amministratori in Calabria, è in atto un’azione destabilizzante. Non è piu accettabile che continui a calare il silenzio e non si puo tollerare che il territorio di Taurianova e della Calabria sia dominio di chi intende uccidere la civiltà e lo sviluppo. I precedenti fatti che hanno colpito Romeo sono stati altrettanto gravi. Non ci si spiega come si puo agire indisturbati nell’assoluta impunità dal momento che finora non si hanno indizi. E questo malgrado ci siano state rassicurazioni di impegno e determinazione a colpire i responsabili da parte del Ministro dell’Interno nelle risposte date a piu interpellanze». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?