Salta al contenuto principale

Accoltellato in casa dalla compagna
In prognosi riservata un uomo di 54 anni

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

REGGIO CALABRIA - Un uomo di 54 anni, di cui non sono state rese note le generalità, è stato accoltellato dalla sua compagna, Adriana Rinciardi, 44 anni, orginaria di Messina, arrestata con l’accusa di tentato omicidio dai Militari della Compagnia di Villa San Giovanni. Il fatto è avvenuto nella notte a Scilla (Rc), in casa dei due. Intorno all’1.30 è giunta una chiamata di soccorso alla postazione del 118 di Reggio Calabria che riferiva dell’aggressione patita da un uomo all’interno di un’abitazione del centro della cittadina della costa viola. 

Il ferito è stato trasportato agli ospedale riuniti di Reggio Calabria dove, dopo le prime cure, è stato ricoverato in prognosi riservata a seguito delle ferite riportate. Secondo la ricostruzione dei fatti, l’aggressione è avvenuta in camera da letto a seguito di un litigio tra i due conviventi. La donna ha inferto alla vittima due coltellate in parti vitali. Nel corso della perquisizione domiciliare i militari hanno sequestrato il coltello utilizzato dall’aggressore con evidenti tracce di sangue. Si tratta di un coltello da cucina di circa 20 centimetri di lama. Al termine delle formalità di rito l'arrestata è stata associata alla casa circondariale di Reggio Calabria a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?