Salta al contenuto principale

Ambulanze della Croce rossa nel mirino
Distrutti i vetri e rubate le attrezzature

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

COSENZA - Ignobile atto vandalico ai danni dei mezzi di soccorso appartenenti al Comitato provinciale di Cosenza della Croce Rossa Italiana. Qualcuno, informa una nota dell'associazione di volontariato, hanno provveduto a distruggere tutti i vetri delle ambulanze parcheggiate nello spazio antistante la sede cosentina della Cri, asportando anche tutte le attrezzature elettromedicali installate negli automezzi. I danni sono al momento quantificabili in decine di migliaia di euro. 

Il Comitato provinciale di Cosenza gestisce, in convenzione, il servizio di supporto alla centrale operativa 118 nonchè il servizio di trasporto dei pazienti dializzati. Tali servizi per effetto di quanto accaduto, evidenzia la nota dell'associazione di volontariato, potrebbe essere sospesi fino a tempo indeterminato. 

Sull'accaduto è intervenuta il commissario del Comitato regionale Cri Calabria, Helda Nagero, che ha espresso «tutta la propria solidarietà ai volontari ed ai dipendenti del Comitato Cri di Cosenza, condannando fermamente il criminoso evento che ha colpito una delle rappresentanze italiane più antiche nella storia del mondiale movimento».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?