Salta al contenuto principale

Treno investe gregge di pecore
Nessun ferito tra i passeggeri

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

CATANZARO - Un treno regionale, partito dalla stazione di Sibari e diretto a Catanzaro Lido, ha travolto ieri sera un gregge di pecore che stava attraversando i binari. E' accaduto a Sellia Marina, in provincia di Catanzaro, alle 19,30 circa. Fortunatamente il convoglio non ha deragliato, scongiurando conseguenze più drammatiche per gli oltre cinquanta passeggeri. L’impatto è avvenuto in località Feudo, poco dopo l’ex stazione ferroviaria di Sellia Marina. Secondo quanto ricostruito dalla Polizia ferroviaria, che conduce le indagini, e dai Carabinieri della Compagnia di Sellia Marina (la cui sede dista solo pochi metri dal luogo dell’impatto) il gregge occupava interamente la rete ferroviaria. Sono state, infatti, 80 le pecore rimaste uccise o ferite nell’impatto. Il treno regionale era composto dal locomotore e da quattro carrozze che, sono rimaste sull'asse dei binari nonostante l’impatto. Tanto spavento per i passeggeri e scene di panico dopo il tremendo boato registrato per l’urto. 

Solo le rassicurazioni del personale ferroviario presente al momento e dei carabinieri giunti in pochissimi minuti hanno riportato la calma. La linea ionica è rimasta bloccata per tutta la notte e la circolazione è ripresa solo all’alba. I passeggeri presenti sul regionale sono stati accompagnati alla stazione di Catanzaro Lido, grazie ad una locomotiva che ha agganciato le carrozze e proseguito il viaggio. Sull'episodio indaga la Polizia ferroviaria che potrebbe denunciare il proprietario del gregge. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?