Salta al contenuto principale

Violenti temporali su tutta la Calabria
A Roccella casa in fiamme sotto al diluvio

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

 

ROCCELLA JONICA (RC)– Un incendio innescato forse da un fulmine si è sviluppato nella serata di ieri in un palazzo abitato a Roccella Jonica, nel reggino. L'episodio avrebbe potuto avere conseguenze sicuramente peggiori, ma il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Siderno che hanno provveduto a spegnere le fiamme sviluppatesi all’interno di una camera da letto, ha evitato il peggio. 

Numerose le segnalazioni pervenute a causa delle abbondanti precipitazioni che in quasi più di mezz'ora hanno mandato in tilt le strade delle Locride che lentamente sono tornate alla normalità anche grazie al migliorameno delle condizioni atmosferiche che si sono registrate nella mattinata odierna. A Siderno, dove stamane è iniziata la Festa patronale, il Comune ha disposto la pulizia dei tombini otturati dall’accumulo di rifiuti e detriti. 

PIOGGIA TORRENZIALE IN CALABRIA - La pioggia torrenziale ha colpito diverse zone della Calabria: nel Cosentino in serata si è abbattuto un temporale violento con acqua e vento che ha costretto i vigili del fuoco a intervenire in diverse località per rimediare agli allagamenti. E a Lamezia si contano ancora i danni per la tromba d'aria arrivata nei giorni scorsi. Il sindaco, Gianni Speranza, ha comunicato l'intenzione di chiedere lo stato di calamità.

MALTEMPO PER QUALCHE GIORNO -  Il tempo resterà instabile fino a mercoledì, con piogge e temporali, poi nel fine settimana con l'anticiclone «Bacco» tornerà l’estate. A prevederlo è Antonio Sanò, direttore del portale ilmeteo.it, secondo cui «nella notte tra domenica e lunedì si è formato l’occhio del ciclone "Poppea" responsabile del grave maltempo sull'Emilia Romagna con oltre 100mm di pioggia in 24 ore». E il maltempo ha colpito anche su Piemonte e Liguria e al sud, specie in Sicilia orientale e nel salernitano: le schiarite sul Lazio e su Roma «saranno seguite da nuovi rovesci dalla tarda mattinata e nel pomeriggio con calo della temperatura, ma il tempo instabile interesserà quasi tutte le regioni». A partire da venerdì la colonnina di mercurio tornerà invece a impennarsi in tutta Italia per effetto di 'Baccò, anticiclone proveniente dalle Isole Atlantiche delle Azzorre, tipicamente estivo. Nel fine settimana a Roma e in Sicilia si supereranno i 31 gradi, ma anche la Sardegna, l’Emilia e la Toscana raggiungeranno quota 30. Per Sanò, «il mese di settembre si preannuncia altalenante, con fasi calde alternate a fasi più piovose, soprattutto nella terza decade». 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?