Salta al contenuto principale

Ancora una scossa nel Pollino
La terra trema con magnitudo 3,4

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

 

COSENZA - Una forte scossa di terremoto, di magnitudo 3.4, è stata avvertita oggi pomeriggio dagli abitanti dell’area del Pollino, al confine tra Calabria e Basilicata, ineressata da mesi da uno sciame sismico. La scossa è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 14,40 con una profondità di 8,5 chilometri. I comuni più vicini all’epicentro sono stati quelli di Laino Borgo, Laino Castello e Mormanno, in provincia di Cosenza, e Rotonda, in provincia di Potenza. Il movimento tellurico è stato sentito dalla popolazione che si è anche allarmata e, in alcuni casi, è scesa per strada. L’area è sottoposta ad uno sciame sismico che va avanti da un anno, durante il quale sono state registrate circa 600 scosse, normalmente con una magnitudo di poco superiore a 2. Sono in corso accertamenti per verificare se esistono danni agli immobili più sensibili, quali chiese e palazzi storici.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?