Salta al contenuto principale

Amministratori locali ancora nel mirino
A Pizzo spari al negozio del vicesindaco

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

PIZZO - Amministratori vibonesi ancora nel mirino della criminalità. Dopo la telefonata minatoria ricevuta nei giorni scorsi dal sindaco di Acquaro, Giuseppe Barilaro, questa volta i malviventi hanno rivolto le loro mire contro l'attuale vicesindaco, nonché assessore comunale all'Ambiente, Fabrizio Anello, 48 anni, del luogo. Cinque colpi di pistola sono, infatti, stati esplosi la scorsa notte all'indirizzo della sua attività commerciale per la vendita all'ingrosso di surgelati, sita sulla centralissima via Nazionale, in pieno centro abitato. I proiettili hanno perforato la saracinesca posta a chiusura della porta principale danneggiando anche la vetrata di quest'ultima.

 

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Stazione che, agli ordini del maresciallo Pietro Santangelo, hanno immediatamente avviato le indagini che potrebbero indirizzarsi sia sulla sua sfera professionale che sull'incarico politico a Palazzo San Giorgio. A dare una mano agli investigatori potrebbero essere le telecamere di sorveglianza poste nella zona. Fabrizio Anello ricopre la carica di vicesindaco e assessore comunale dallo scorso mese di maggio quando la coalizione guidata dal sindaco Gianluca Callipo vinse le elezioni con un risultato quasi plebiscitario. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?