Salta al contenuto principale

Denuncia il marito dopo un decennio
di maltrattamenti subiti in casa

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

CROTONE – I carabinieri della stazione di Torre Melissa hanno arrestato un bracciante agricolo di 38 anni, F.C., su ordine del Gip del Tribunale di Crotone Giulia Proto, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. 

La vicenda è scaturita dalla denuncia della moglie, la quale, dopo anni di maltrattamenti e minacce, ha trovato il coraggio di denunciare gli episodi avvenuti fino a fine agosto e che andavano avanti da più di un decennio, sfociati in ultimo in lesioni a carico della donna. I carabinieri hanno avviato gli accertamenti dai quali sono emersi episodi di maltrattamenti che, oltre al danno fisico delle lesioni avevano anche un risvolto psicologico poichè avvenuti anche in presenza dei figli minori. 

I militari hanno quindi riferito alla Procura della Repubblica di Crotone che, concordando con le risultanze investigative, ha richiesto la misura cautelare per il trentottenne. Il Giudice ha quindi disposto la misura cautelare della custodia in carcere. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?