Salta al contenuto principale

Sorpreso dalla moglie con una minorenne
Tenta il suicidio sparandosi col fucile

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 25 secondi

 

 

 

BELMONTE – Una storia torbida, dove a comandare sono le passioni e il dolore. Una vicenda difficile e soprattutto ancora da chiarire completamente. Si tratta di un tentato suicidio, compiuto da un uomo a Belmonte a seguito di un aspro litigio con la moglie. Una vicenda che si sviluppa tra le mura di casa, dove a quanto pare l’uomo intratteneva rapporti con la sua amante, minorenne.

Un fatto da sempre compiuto senza che la moglie potesse accorgersi di qualcosa, fino alla sera scorsa quando ha colto in flagrante il marito. Da qui ne è nata una discussione animata, che sembra sia durata per molto tempo.Da qui le cose si fanno ancora più complicate. Forse sopraffatto dal dolore, forse trafitto dai sensi di colpa l’uomo ha deciso di farla finita utilizzando un’arma da fuoco per poi rotolare giù da una scarpata. Insomma, la decisione più drastica dopo una scoperta difficilmente sopportabile. Sul posto sono giunti i carabinieri e i sanitari del 118 che hanno poi trasferito il paziente all’ospedale di Paola per poi trasferirlo successivamente a Cosenza. Le sue condizioni sono stazionarie ma piuttosto gravi.

Non si sa ancora se i motivi della lite e quindi del gesto siano effettivamente legati a questa vicenda, ma attualmente sembra la pista più attendibile. Ma ancora si sta tentando di fare luce sulla storia, che potrebbe rivelare una situazione conclamata, in relazione alla doppia vita dell’uomo. Gli accertamenti dei carabinieri però serviranno anche per capire se si sia trattato realmente di tentato suicidio o di mezzo c’è anche una pista passionale, comunque tutt’ora scartata.

 

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?