Salta al contenuto principale

In fiamme i fascicoli dell'assessore
Intimidazione al Comune di Vibo

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

VIBO VALENTIA - Ignoti si sono introdotti oggi pomeriggio nell’ufficio dell’assessore all’Ambiente del Comune di Vibo Valentia, Pietro Comito, e dopo avere messo a soqquadro il locale hanno presi alcuni fascicoli e dopo averli portati nello scantinato li hanno bruciati. Comito era già stato vittima di un’intimidazione all’inizio di agosto quando qualcuno foro gli pneumatici anteriori della sua auto. «Sono uno – ha detto Comito – che amministra e va avanti per la sua strada. Lavoro per la gente e questo gesto non lo capisco. Tra l’altro le pratiche bruciate riguardano i rifiuti ed il settore cimiteriale sui quali non ci sono grandi interessi economici. Anche se il settore cimiteriale mi dà da pensare visto che sto cercando di mettere ordine al settore». Solidarietà a Comito è stata espressa dal sindaco Nicola D’Agostino unitamente alla Giunta comunale. «La vicenda ci lascia perplessi – ha dichiarato il Sindaco- e ci preoccupa non solo per la dinamica ma anche e soprattutto perchè il vile atto è stato attuato in pieno giorno e all’interno della Casa Comunale. Ho fiducia e sono certo che le forze dell’ordine faranno presto luce sull'accaduto. Invito l’assessore Comito a proseguire con lo stesso entusiasmo e determinazione che gli hanno permesso di raggiungere importanti risultati e sono certo che lo stesso non si farà intimidire e continuerà sulla strada dell’onestà intellettuale e dell’impegno profuso che fin'ora lo hanno contraddistinto». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?