Salta al contenuto principale

Infiltrazioni mafiose al Comune di Reggio
Il ministro Cancellieri: «Stiamo decidendo»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

 

REGGIO CALABRIA – «La decisione sullo scioglimento di Reggio Calabria è ormai in via di definizione». È quanto afferma tra l’altro il Ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, in una intervista alla Stampa sui punti critici per la tenuta dell’ordine pubblico e della legalità nel Paese.   Alla domanda di Guido Ruotolo sulle recenti commissioni d’accesso in cinque comuni calabresi, il Ministro afferma che c'è un «quadro complicato e delicato, che impone maggiore attenzione e vigilanza. In Calabria esiste un delicato problema di particolare sensibilità e che coinvolge i rapporti della criminalità mafiosa con gli enti locali».

Due giorni fa, il sindaco di Reggio Calabria, Demetrio Arena, riferendosi all’ispezione della commissione di accesso antimafia, in occasione della consegna del Cero votivo all’Effigie della Madonna della Consolazione, patrona della città, aveva affermato: «Non vogliamo certo contestare che lo Stato faccia i suoi controlli, che sono garanzia per tutti, ma non possiamo ancora a lungo trascinarci in questo clima di incertezza che ha già provocato danni all’immagine, perdita di credibilità, di potere contrattuale: la città non può più aspettare. Reggio deve riprendere il suo cammino».

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?