Salta al contenuto principale

Intimidazione a impresa dolciaria
Bomba al furgone di Monardo

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

SORIANO CALABRO (VV) – Un ordigno è stato fatto esplodere la notte scorsa contro un furgone dell’azienda dolciaria Monardo, a Soriano Calabro. Il mezzo è stato danneggiato. I carabinieri ritengono che il gesto possa essere riconducibile ad un fenomeno estorsivo.   L’assessore regionale alle attività produttive Antonio Caridi – attraverso un comunicato dell’ufficio stampa della Giunta – ha espresso piena solidarietà alla famiglia Monardo per il vile attentato subito nella notte scorsa. 

«L'atto intimidatorio ai danni della nota azienda dolciaria – ha sostenuto – è l’ennesimo esempio di come la criminalità stia alzando il tiro verso tutti quei imprenditori che negli anni hanno saputo costruire importanti realtà in un difficile contesto come quello calabrese. Confido nell’operato delle forze dell’ordine e nella magistratura affinchè gli autori di questi gesti vengano individuati e perseguiti con la giusta determinazione, al fine di consentire finalmente quel cambiamento da troppo tempo auspicato. Invito i titolari dell’azienda Monardo e gli altri imprenditori, che in questi mesi sono stati oggetto di attentati, a non farsi intimidire e continuare con sempre maggiore incisività il lavoro all’interno delle loro aziende per raggiungere quei risultati prefissati che sicuramente non tarderanno ad arrivare».   

«Con questo spirito e la solidarietà di tutte le componenti della società civile – ha concluso Caridi – si potranno creare i necessari presupposti per il definitivo rilancio della Calabria in tutte le sue espressioni economiche, sociali e culturali». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?