Salta al contenuto principale

Palmi, edifici abusivi e senza controlli sanitari
adibiti a ricovero per gli animali da macellare

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

PALMI (RC) – Fabbricati abusivi e senza alcuna autorizzazione sanitaria erano stati adibiti a ricovero animali da macellare. E così nell’ambito della attività di vigilanza ambientale e urbanistica il corpo di Polizia Locale di Palmi, ha sequestrato un’intera azienda che opera nell’ambito del commercio al dettaglio di carni e di prodotti a base di carne. La proprietà è edificata su più livelli. L’area dell’insediamento è estremamente estesa (circa 6000 metri quadrati) e la destinazione urbanistica è agricola (uliveto e bosco ceduo). 

All’interno dell’azienda si rilevava la presenza di sette fabbricati di notevoli dimensioni, in muratura ordinaria e cemento armato, alcuni dei quali adibiti a deposito, altri a ricovero animali, nonché un appartamento in cemento armato ad unico livello interamente rifinito ma ancora privo di arredi. Tutti i fabbricati risultavano realizzati in assenza di alcun titolo edificatorio e pertanto sono da ritenersi totalmente abusivi. Soltanto un capannone, realizzato con originaria Concessione Edilizia di fatto decaduta, presentava variazioni plano-volumetriche essenziali. Tra gli immobili si rilevava inoltre la presenza di un grande fabbricato adibito a porcilaia, contenente oltre 130 capi di bestiame, anch’esso abusivo e privo delle autorizzazioni sanitarie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?