Salta al contenuto principale

Aggredito e rapinato a Bivongi
un pasticcere di 93 anni

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

 

BIVONGI - Aggredito e rapinato a 93 anni. Per un pasticcere di Bivongi, Giuseppe Bova, la notte scorsa è stata letteralmente da incubo. Poco prima dell'una di notte, infatti, è stato aggredito e rapinato di circa 1.200 euro proprio mentre stava preparando i propri prodotti. Due o forse tre persone incappucciate si sono introdotte nel locale, hanno aggredito e legato il pasticcere iniziando a rovistare nel locale. L’anziano pasticciere viene lasciato legato all’interno del locale e dopo pochi minuti scatta l’allarme e sul posto arrivano prima i carabinieri di Stilo e successivamente quelli della compagnia di Roccella Jonica. I militari fanno partire immediatamente le indagini per tentare di scoprire i malviventi, sul posto anche gli uomini della scientifica.

Cresce la preoccupazione in paese per un episodio che desta inquietudine non solo per essere stato rivolto contro una persona anziana e molto conosciuta ma anche perché si tratta solo dell'ultimo episodio in ordine di tempo di una costante recrudescenza criminale.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?