Salta al contenuto principale

Pensionato muore a 68 anni
I figli denunciano i medici

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

ZACCANOPOLI (VV) - I figli di un pensionato di 68 anni, Pasquale Auteri, morto l'8 settembre scorso nell’ospedale di Catanzaro, dove era stato trasferito dopo un periodo di ricovero nell’ospedale di Tropea, hanno presentato una denuncia alla Procura della Repubblica di Vibo Valentia chiedendo che si accertino eventuali responsabilità in merito al decesso del loro genitore.   Auteri, secondo quanto viene riportato nella denuncia, il 20 agosto era stato ricoverato d’urgenza nell’ospedale di Tropea per uno scompenso cardiaco. «Da quel momento – sostengono nell’esposto i figli del pensionato – è iniziato un vero e proprio calvario. Abbiamo sollecitato più volte i medici a visitare nostro padre, che continuava a lamentarsi, ma la Tac che avevamo chiesto è stata effettuata soltanto il 5 settembre. Dopo l’esito dell’esame, i medici hanno allertato l’elisoccorso che ha trasportato nostro padre, ormai però privo di conoscenza, nell’ospedale di Catanzaro, dove tre giorni dopo è deceduto».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?