Salta al contenuto principale

Uccide l'anziana madre che accudiva
poi si suicida con lo stesso fucile

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

AMANTEA (Cosenza) - Omicidio-suicidio ad Amantea, nel cosentino. Un uomo di 54 anni, Francesco Fati, ha ucciso la madre Carmela Popolato, di 79, sparandole e, con la stessa arma, si è suicidato. Il fatto è successo nell’abitazione dove i due vivevano e l'uomo avrebbe usato un fucile da caccia detenuto legalmente. A scoprire i cadaveri sono stati i carabinieri, avvertiti dai familiari che non avevano notizia di madre e figlio da ieri. L'infermità della donna, costretta da tempo in un letto, secondo le prime indaginipotrebbe essere all’origine del gesto.

Secondo gli accertamenti dei militari dell'Arma, il fatto potrebbe essere avvenuto almeno dodici ore prima e solo l'allarme lanciato da una congiunta ha permesso di ritrovare i corpi. Sul posto sono intervenuti anche il sostituto procuratore di Paola e il medico legale. Sui corpo sono stati disposti gli esami autoptici. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?