Salta al contenuto principale

Via libera al porto di Catanzaro Lido
Sarà «fra i più rilevanti della costa jonica»

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 0 secondi

CATANZARO - Progetto dei lavori di completamento delle opere interne a della infrastrutturazione edilizia e relativi impianti del Porto; adozione del Piano triennale dei lavori pubblici 2013-15 nonchè elenco annuale dei lavori da avviare nel 2013. Sono due delle principali pratiche approvate dalla giunta comunale presieduta dal sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo. Per quanto riguarda il porto di Casciolino – spiega una nota – il progetto ammonta a venti milioni di euro e sono quelli destinati alla struttura dal «Piano per il Sud» e attualmente disponibili all’uso. «Attraverso questo intervento - ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Vincenzo Belmonte - il porto di Catanzaro Lido, con i suoi 385 ormeggi, diventerà uno degli approdi più importanti della costa jonica». Tra gli interventi previsti dal progetto esecutivo, la realizzazione di una darsena destinata alle imbarcazioni da pesca,di un motoscalo per la manutenzione delle imbarcazioni e di una serie di altre strutture destinate a garantire il pieno funzionamento del porto. L’esecutivo ha approvato il piano triennale dei lavori pubblici 2013-15 e la relazione degli interventi previsti per il 2013 che prevede il completamento della sistemazione idrogeologica dei quartieri Sant'Elia Piterà e Vincenzale per una spesa di 360 mila euro; l'adeguamento sismico delle scuole Patari e Rodari per un importo complessivo di 800 mila euro; la realizzazione della passerella al ponte di Santa Maria per un importo di 155 mila euro. Tra gli interventi, manutenzioni straordinarie tra le quali quelle idriche, fognarie, stradali e degli edifici scolastici. Manutenzione anche di canaloni per la salvaguardia idrogeologica del territorio. In totale il capitolo prevede una spesa di 4.860.000 euro. La manutenzione ordinaria ammonta invece a 6.801.000 euro. Gli interventi sui cimiteri prevedono una spesa totale di 1.250.000 euro mentre sono stati richiesti finanziamenti regionali per il consolidamento idrogeologico di località Mater Domini di Gagliano(un milione di euro), esecuzione verifiche tecniche di sicurezza strutturali ed indagini adeguamento mensa ed antincendio scuole materne elementari e medie (721.500 euro); risparmio energetico (1.500.000) regimentazione acque via Angitola e strade limitrofe (500.000 euro). Il capitolo delle opere da finanziare con fondi comunitari ammontano a 13.150.000 euro. Infine, l’esecutivo, ha dato parere favorevole anche  alla proposta del dirigente del settore progettazione e trasporti, Giuseppe Cardamone, di autorizzare i titolari dei pass per disabili a sostare gratuitamente nelle strisce blu gestite dall’Amc, qualora risultino indisponibili, per qualsiasi motivo, i parcheggi a loro riservati.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?