Salta al contenuto principale

Reggio Calabria, documenti falsi
arrestati due cittadini bulgari

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

 

REGGIO CALABRIA - Gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura di Reggio Calabria hanno arrestato due cittadini bulgari per possesso di documenti falsi, mentre un terzo è stato denunciato in stato di libertà. I tre sono stati fermati per un normale controllo: due di loro, Georgiev Plamen Mikov di 27 anni e Stanimirov Aleksandar di 26 anni, hanno fornito agli agenti il passaporto bulgaro, mentre un terzo, A.V. di 30 anni, ha fornito una patente europea. I due passaporti a un primo controllo sono sembrati di dubbia autenticità, per cui i tre sono stati condotti in questura per accertamenti. I documenti sono stati analizzati dal personale del Gabinetto regionale di polizia scientifica, diretto dal vice questore aggiunto Diego Trotta, che ha riscontrato la falsità dei due passaporti. I due sono stati arrestati per il possesso di documenti falsi validi per l’espatrio. Tutti e tre sono stati denunciati a piede libero per il possesso di patente di guida bulgara falsa.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?