Salta al contenuto principale

Valzer di parroci nel Cosentino
E altri cambi arriveranno a breve

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 32 secondi

COSENZA - Valzer di sacerdoti nelle chiese della diocesi di Cosenza-Bisignano. L'arcivescovo Salvatore Nunnari ha proceduto alla nomina dei nuovi parroci e degli amministratori parrocchiali. Sono tredici le assegnazioni disposte. E altre arriveranno a breve, considerando, ad esempio, che i religiosi ardorini hanno già comunicato l'addio alla parrocchia di San Giuseppe a Serra Spiga, dove adesso dovrebbe arrivare un esponente del clero secolare.

Tra le nuove nomine spicca invece quella di monsignor Dario De Paola, al quale, dopo tanti anno a Vadue di Carolei, è stata affidata la guida della comunità parrocchiale di Santa Teresa a Cosenza, una delle più centrali e popolose della città. Al suo posto, nella chiesa di San Luca, arriverà don Franco Iaconetti, parroco finora nella chiesa della SS Annunziata in Marano Principato.

In un lungo effetto domino, don Pompeo Rizzo diventerà amministratore parrocchiale sulle Serre cosentine, dopo aver rivestito lo stesso incarico a San Giovanni Battista in Regina di Lattarico, che ora avrà come parroco don Francesco Bilotto, già parroco di un'altra chiesa della zona.

Le altre nomine riguardano: don Antonello Gatto, parroco di Santa Barbara in Rovito; don Claudio Albanito, parroco dei Ss. Pietro e Paolo in Pedivigliano; don Luca Perri, amministratore parrocchiale di S. Nicola di Bari in Dipignano; don Vittorio Serra, parroco in solidum in Santa Famiglia di Castrolibero; don Franco Barbieri, parroco in solidum in San Nicola in Cosenza; don Vivien Carol Etouolo, vice parroco in parr. Sacri Cuori di Luzzi.

L'ex parroco di Santa Teresa, monsignor Saverio Spadafora, diventa cappellano Suore Misericordine di S. Gerardo in Cosenza; don Giuseppe Leone, cappellano Suore del Sacro Cuore del Verbo Incarnato in Cerisano; monsignor Salvatore Bartucci, assistente spirituale delle Congreghe del Rosario e del Carmine in Cerisano.

 

Nelle prossime settimane i parroci faranno l’ingresso nelle rispettive comunità parrocchiali.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?