Salta al contenuto principale

Ai domiciliari ma sorprese fuori casa
Arrestate due persone a Reggio

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

REGGIO CALABRIA - Tre persone arrestate e una pistola detenuta illegalmente sequestrata. Questo il bilancio di una vasta operazione dei carabinieri del comando provinciale di Reggio Calabria, denominata «Ciccarello» dal nome del quartiere dove insiste un insediamento di rom. L’operazione ha visto l’impiego di 70 militari del Nucleo operativo e radiomobile diretto dal tenente Antonio Di Mauro, della Compagnia cittadina diretta dal capitano Pantaleone Grimaldi e delle Stazioni Rione Modena e Cannavò, con il supporto della Compagnia di intervento operativo, dello Squadrone eliportato cacciatori e dei Cinofili. Durante i controlli, due soggetti, B.A. e B.V., rispettivamente di 47 e 24 anni, sono stati arrestati per evasione poichè sorpresi all’esterno delle loro abitazioni dove erano detenuti ai domiciliari. Una terza persona, Domenico Berlingeri di 25 anni, è stato arrestato per detenzione illegale di arma da sparo poichè nel corso di una perquisizione domiciliare i militari hanno rinvenuto una pistola cal. 7.65 completa di due caricatori e numerose cartucce dello stesso calibro. Nel recente passato l'insediamento rom era stato teatro di numerose aggressioni ai danni del personale della Polizia di Stato. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?