Salta al contenuto principale

E' morto a Udine Cesare Roda
fu il secondo rettore dell'Unical

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 47 secondi

COSENZA - E' scomparso all’età di 78 anni il prof. Cesare Roda, che fu il secondo rettore dell’Università della Calabria, carica che occupò dal 1975 al 1979.   Nato a Bologna, Roda era professore ordinario di Geologia. Nel 1973, dopo aver insegnato a lungo nell’Università di Catania, si trasferì ad Arcavacata, che muoveva allora i primi passi sotto l’autorevole guida del primo rettore, prof. Beniamino Andreatta, diventando il primo direttore del dipartimento di Scienze della Terra. Nel 1974 Roda venne eletto primo preside della facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali, responsabilità che assunse contestualmente alla carica di Prorettore dell’Ateneo.   Unanime il cordoglio della comunità universitaria di Arcavacata per la morte del prof. Roda. Il rettore, prof. Giovanni Latorre, «interpretando – è detto in un comunicato - il sentimento dei docenti, degli studenti e del personale tecnico-amministrativo, ne ha brevemente ricordato la figura e il contributo dato alla crescita dell’Università della Calabria». «La scomparsa del prof. Roda – ha detto Latorre - ci addolora profondamente. Con lui, apprezzato docente ed educatore, scompare una delle personalità più importanti che hanno segnato la fase iniziale della nostra storia, ma anche un collega al quale sempre tutti abbiamo continuato a guardare con sentimenti sinceri di stima e di considerazione. Roda, d’altra parte, non ha mai smesso di sentirsi vicino alla sua e alla nostra Università, condividendo e partecipando con gioia e soddisfazione ad ogni fase della sua crescita e della sua affermazione, come Istituzione scientifica e culturale. Quando ha potuto, Roda volentieri è tornato nel nostro Campus, come è stato nei mesi scorsi in occasione del Congresso della Società Geologica italiana, facendoci sentire il calore della sua amicizia e la forza del suo attaccamento, e confermando il suo legame verso quello che ha sempre considerato il trampolino di lancio di una carriera accademica costellata di importanti risultati scientifici».   L’Università della Calabria parteciperà con il proprio gonfalone ai funerali del prof. Roda, che si celebreranno nei prossimi giorni a Udine.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?