Salta al contenuto principale

Rapinano un uomo e aggrediscono
i carabinieri che li stavano arrestando

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

LAMEZIA TERME (CZ) – Rapina, estorsione, resistenza violenza e lesione a pubblico ufficiale: queste le accuse a carico di di due cittadini senegalesi arrestati dai carabinieri di Lamezia Terme. I fatti, resi noti oggi, risalgono a ieri. I carabinieri della Stazione di Sambiase, hanno tratto in arresto in flagranza di reato A.B. 28 anni, ed S.A. 30, già noti alle forze dell’ordine, senza fissa dimora. Le indagini dei militari dell’Arma scattavano quando un cittadino di Lamezia Terme, in evidente stato è presentato alla Stazione di Sambiase denunciando di essere  stato vittima di rapina ad opera di due persone. 

La stessa vittima era stata contattata dai due rapinatori che gli avevano rivolto una richiesta estorsiva finalizzata alla restituzione del cellulare in cambio della consegna di una somma di denaro. I militari si sono quindi presentati sul luogo dell’incontro per seguire lo scambio ed intercettare i due malviventi, che hanno reagito con violenza scagliandosi contro i militari cercando invano di scampare al loro arresto. Sono stati così bloccati e dichiarati in stato di arresto. La refurtiva è stat restituita alla vittima.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?