Salta al contenuto principale

Maltempo intenso sulla Ionica
Danni ai tetti delle case

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

L'ondata di maltempo che aveva fatto scattare l’allarme sulla fascia ionica calabrese non ha provocato danni di rilievo. La pioggia e il vento che hanno imperversato per tutta la giornata di ieri e nel corso della notte, non hanno lasciato conseguenze sul territorio. Le sale operative dei Vigili del fuoco hanno ricevuto pochissime chiamate per la richiesta di interventi esclusivamente per qualche allagamento in scantinati di fabbricati privati. Casi sporadici, considerato lo stato di allerta che era stato attivato in gran parte della Calabria. Nessuna conseguenza anche per la rete stradale, dal momento che in pochissimi punti è stata segnalata la presenza di detriti che, comunque, non hanno creato problemi di circolazione. Da oggi è prevista una tregua fino a domenica, quando parte della regione potrebbe essere interessata da una nuova perturbazione. Il maltempo, in particolare, si è abbattuto questa notte, sulla provincia di Reggio Calabria, soprattutto sulla costa jonica. I comuni più colpiti dalle raffiche di vento sono stati quelli di Melito, Bova e Staiti, e qualche altro centro dell’area grecanica. Danni sono stati registrati soprattutto ai tetti, con tegole divelte dal vento. I vigili del fuoco del Comando provinciale sono stati impegnati tutta la notte e la mattinata in diversi interventi per ripristinare la sicurezza dei luoghi. Non si registrano, comunnque, feriti. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?