Salta al contenuto principale

Ora il Pollino ha paura di perdere i turisti del parco
Parte un invito: «Venite, le strutture sono sicure»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

 

ROTONDA (PZ) – «Sono sicure tutte le strutture ricettive del Parco del Pollino»: è questo il messaggio lanciato dagli operatori turistici dei Comuni colpiti dal terremoto dello scorso 26 ottobre in una riunione che si è svolta a Rotonda (Potenza) nella sede dell’Ente Parco.   Stamani è stato costituito il coordinamento interregionale dei sindaci, nel pomeriggio, invece, è stato deciso, che, sempre sotto la guida del Parco del Pollino, vi sarà anche un coordinamento tra gli operatori turistici di Basilicata e Calabria, con in testa i sindaci di Viggianello (Potenza), Giuseppe Corraro, e di Morano Calabro (Cosenza), Francesco Di Leone.   

Il presidente del Parco, Domenico Pappaterra, nell’incontro con gli operatori, ha ribadito la necessità di una strategia comunicativa, «da pensare con l’Apt della Basilicata e il Dipartimento Turismo della Regione Calabria», per trasmettere il messaggio che «nella zona del Pollino le strutture ricettive sono assolutamente agibili e pronte ad accogliere i turisti. Tutte le attività del Parco già programmate sono state confermate, in particolare quelle per il turismo sociale e scolastico, ecco perchè ci rivolgiamo – ha concluso – anche ai presidi degli istituti di tutto il Paese».

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?