Salta al contenuto principale

In due case rubati fucili e gioielli
Due persone in manette per armi

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

REGGIO CALABRIA - Due furti sono stati portati a termine da ignoti a Placanica e Cinquefrondi, mentre due persone sono state tratte in arresto a Bagnara Calabra nell'ambito dei controlli dei carabinieri.

Nello specifico, nel primo furto, ignoti si sono introdotti nell'abitazione di F.T., 75 anni, a Placanica, e dopo aver forzato l'armadio blindato, hanno rubato sette fucile da caccia. Il furto è stato denunciato ai carabinieri che hanno avviato le indagini sull'accaduto. Nel secondo furto, qualcuno si è introdotto nell’abitazione di P.A., 70 anni, a Cinquefrondi, nel reggino ed ha rubato dei monili in oro per un valore di cinque mila euro. Sull'accaduto sono state avviate indagini dai carabinieri.

Per quanto riguarda gli arresti, due persone, S.R., di 57 anni ed S.D. di 25 anni, sono finite in manette per detenzione abusiva di armi e munizionamento in concorso. Nel corso di una perquisizione domiciliare effettuata dai carabinieri della stazione di Bagnara Calabra nell’abitazione degli arrestati, i militari hanno rinvenuto, occultate nel giardino di pertinenza dell’abitazione, sotto una cisterna utilizzata per la raccolta di acqua: un revolver con matricola parzialmente abrasa e 79 cartucce calibro 7.65. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?