Salta al contenuto principale

Diciassettenne pestato a sangue in centro a Vibo: è grave
Alcuni giovani lo hanno prelevato a forza e massacrato

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 21 secondi

 

VIBO VALENTIA – Uno studente di 17 anni, F.C.. di San Calogero, nel Vibonese, iscritto all'istituto tecnico commerciale di Vibo, è stato pestato a sangue da alcuni coetanei tra cui un minorenne e almeno un maggiorenne. Trasportato all’ospedale di Vibo, viste le gravi condizioni è stato poi trasferito all’ospedale di Germaneto a Catanzaro, dove si trova ricoverato in prognosi riservata.

Il fatto è avvenuto nella mattinata di ieri a Piazza Municipio di Vibo Valentia, dove il ragazzo è stato prelevato con forza e caricato su un’autovettura. secondo le ricostruzioni dei carabinieri, il ragazzo avrebbe lasciato la fidanzata e questo ha fatto infuriare il fratello di lei che insieme ad altri giovani, lo hanno massacrato fratturandogli tutte le ossa del viso. Il giovane ha subito pure la lesione di alcune costole e ferite lacero-contuse in tutto il corpo. Il giovane è stato ricoverato nel reparto di chirurgia maxillo-facciale dell’ospedale di Catanzaro.   Secondo quanto hanno riferito i Carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia, che hanno condotto le indagini, decisive per l'identificazione dei responsabili dell’aggressione si sono rivelate le immagini riprese da alcune telecamere del sistema di videosorveglianza installate a Vibo Valentia in Piazza Municipio, dove è avvenuto il sequestro del minore.  

Scattato l’allarme, sul posto sono intervenuti i militari del nucleo operativo di Vibo che per tutta la notte, in collaborazione con la stazione di San Calogero, hanno cercato di individuare gli aggressori. Uno, maggiorenne, è stato arrestato, un altro minorenne è denunciato a piede libero, gli altri sono ricercati: si tratta di due maggiorenni.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?