Salta al contenuto principale

Crotone sabato sarà in piazza
per difendere la sua Provincia

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

CROTONE – Aumentano con il passare delle ore le adesioni alla manifestazione di piazza indetta dal comitato "Krotone è Provincia" per sabato prossimo, 17 novembre. L'intento del comitato costituito spontaneamente nelle scorse settimane da cittadini, associazioni, ordini professionali è quello di testimoniare la netta contrarietà al decreto del Consiglio dei ministri con il quale è stata cancellata la Provincia di Crotone, una decisione – è stato rilevato da più parti –  che comporta la perdita di almeno 1.200 posti di lavoro.

L'iniziativa ha incontrato sin dall’inizio il favore di vari rappresentanti istituzionali, a cominciare dallo stesso presidente della Provincia di Crotone Stano Zurlo che ha invitato i colleghi di tutte le altre province italiane interessate dal riordino ad adottare analoghe iniziative; il sindaco della città Peppino Vallone ha rivolto il suo invito «a tutta la comunità di Crotone che invito a partecipare compatta alla manifestazione che si terrà sabato 17 novembre contro la soppressione della provincia». Per Vallone «sarà un’ulteriore grande prova di civiltà che parte dalla città di Crotone. Partecipiamo tutti, dietro la sigla Kr c'è il destino del nostro territorio».

Adesioni sono giunte dalle organizzazioni sindacali, da Confindustria Crotone, Confcommercio, Confartigianato, dal Partito democratico e dal Pdl, ma anche dall’arcivescovo di Crotone Santa Severina Domenico Graziani per finire alla società del Crotone calcio che milita in serie B. L’appuntamento è fissato per sabato mattina alle 8,30 nel piazzale dello stadio comunale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?