Salta al contenuto principale

Maltempo a Cetraro, crolla un ponte
Due auto finiscono nella scarpata

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 10 secondi

COSENZA – Due auto sono finite in una scarpata, nei pressi di un ponte a causa del cedimento dell'asfalto della strada provinciale che collega Cetraro, in provincia di Cosenza, con Fagnano. Il fatto è avvenuto intorno alle 5 di stamattina in contrada Ceramile di Cetraro. Due sono i feriti trasportati nell’ospedale di Paola, ma in seguito uno di loro è stato dirottato su Catanzaro a causa delle fratture multiple riportate al torace e nel resto del corpo. Il cedimento della strada sarebbe avvenuto a causa della pioggia, che ha battuto la zona. Sul posto ci sono i vigili del fuoco e i carabinieri. 

 

GUARDA IL VIDEO DEI SOCCORSI

 

Diversi smottamenti hanno riguardato tutta l'area attorno alla cittadina del Tirreno cosentino, con strade invase da fango, detriti e rami staccati dagli alberi. Nella notte, secondo le verifiche effettuate dal Comune di Cetraro, sono caduti 70 millimetri di pioggia.

L'AUTOMOBILISTA SALVATO DA UN CITTADINO - Le auto che sono rimaste coinvolte nel cedimento della strada provinciale sono una Fiat Punto, che è precipitata nella scarpata per una cinquantina di metri, e una Fiat Panda, che invece è rimasta incastrata nella voragine che si è aperta sopra un ponte. Entrambi i conducenti, che erano da soli a bordo delle auto, sono rimasti feriti. L'uomo che guidava la Punto, Roberto Tricarico,  è riuscito a lanciarsi fuori dal mezzo prima che questo sprofondasse. Sta peggio Salvatore Guaglianone, che viaggiava a bordo della Panda blu rimasta incastrata: per lui ci sono fratture multiple a causa della compressione del mezzo. 

Entrambi abitano nelle vicinanze e stavano recandosi al lavoro. Sono stati alcuni abitanti del luogo, sentito il fragore dello smottamento, a prestare i primi soccorsi. E un cittadino è corso verso la Fiat Panda ed è riuscito a estrarre il conducente dalle lamiere.

VERSO IL SEQUESTRO - Pare che, dai primi rilievi, la strada avesse già dato, in passato, dei segni di cedimento e che il manto stradale risultasse abbassato. Questa notte, a causa delle piogge persistenti sul luogo, probabilmente il basamento ha ceduto. Al passaggio della prima auto, si è aperta sulla carreggiata un’ampia voragine, che ha fatto precipitare la vettura nel burrone sottostante. La seconda auto non avrebbe fatto in tempo ad evitare il grosso buco, finendovi dentro. E' propbabile che ora scatti il sequestro della strada per permettere di effettuare gli accertamenti sulla stabilità.

Disagi in vista, quindi, per gli abitanti della popolosa frazione di San Filippo, che ora dovranno far affidamento sulla viabilità secondaria che rischia ora di restare intasata dal traffico.

Redazione Web

 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?