Salta al contenuto principale

Sbloccati i fondi per lo stadio "Ceravolo"
Dal Cipe 5 milioni per la ristrutturazione

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

CATANZARO - Il Cipe ha sbloccato i cinque milioni di euro per la ristrutturazione e l’adeguamento funzionale dello stadio comunale «Nicola Ceravolo» di Catanzaro. Ne dà notizia il comune. «I fondi, – si legge - già stanziati dalla Regione Calabria, rientrano nella delibera n. 89 del 13/11/12, con la quale il Comitato interministeriale per la programmazione economica ha dato il via libera ad una serie di progetti previsti nella «Programmazione delle residue risorse Fsc 2000-2006 e modifica delibere n. 78/2011 e n. 7/2012» dell’Ente regionale calabrese. Il settore lavori pubblici di palazzo De Nobili, che stava già lavorando sul progetto, su input del sindaco Sergio Abramo e dell’assessore ai lavori pubblici, ing. Vincenzo Belmonte, ha dato una decisa accelerata alla redazione dell’elaborato tecnico in sinergia con la società calcistica Us Catanzaro, Lo scopo è quello di stringere i tempi che dovranno portare all’affidamento e alla realizzazione dei lavori. Gli interventi nel dettaglio comprendono: la creazione di una palazzina alle spalle del settore «distinti», che ospiterà spogliatoi e tribuna stampa; la realizzazione della copertura del settore «distinti» e la ristrutturazione della tribuna coperta esistente. 

Con i fondi regionali, inoltre, sarà risistemata piazza Martiri Ungheresi e verrà completamente riqualificato, anche tramite la messa in posa di un manto erboso sintetico, il «campo B». Nel frattempo, - continua il comunicato – si sta valutando l’opportunità di sostituire il manto erboso del terreno di gioco principale con un prato sintetico, che consentirebbe notevoli risparmi quanto a manutenzione. In tal senso, i vertici dell’Us 1929 hanno già avviato i contatti con la Figc». 
«Grazie alla decisione fondamentale presa dal Cipe – ha affermato il sindaco Abramo - l'Amministrazione comunale potrà garantire alla società calcistica giallorossa e a tutta la città il completamento di una serie di lavori che renderanno il Ceravolo un palcoscenico all’altezza del suo prestigio e dei risultati futuri che il presidente Cosentino si è prefisso di raggiungere. E' doveroso, quindi, ringraziare il presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, che ha mantenuto l’impegno pubblico assunto e che ci consentirà, a partire dalla prossima stagione agonistica, di offrire all’Us Catanzaro una struttura a norma sotto ogni punto di vista. Completare il restyling del Ceravolo significherà, finalmente, dare dignità allo stadio che porta il nome dell’indimenticato presidentissimo Nicola Ceravolo. A Giuseppe Cosentino – ha concluso – auguro di portare alla città gli stessi successi del passato».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?