Salta al contenuto principale

Petronà, ucciso dipendente comunale

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

PETRONA' (CZ) – Un uomo di 57 anni, Claudio Rizzuti, è stato ucciso questa sera nella piazza di Petronà, centro della Presila in provincia di Catanzaro. Secondo i primi riscontri dei Carabinieri della Compagnia di Sellia Marina, la vittima è stata raggiunta da alcuni colpi di arma da fuoco. L'uomo era un dipendente comunale e pare avesse piccoli precedenti. Il killer che ha ucciso Claudio Rizzuti, 57 anni, dipendente comunale di Petronà, ha usato un fucile con il quale ha esploso alcuni colpi contro la vittima, deceduta sul colpo. L’omicidio è avvenuto in pieno centro, davanti la chiesa madre della cittadina presilana in provincia di Catanzaro. Sul posto hanno operato anche i carabinieri del Reparto investigazioni scientifiche e il magistrato di turno della Procura di Crotone, competente per territorio. I carabinieri della Compagnia di Sellia Marina, che seguono le indagini, stanno lavorando su alcune ipotesi investigativi, a partire dai piccoli precedenti dell’uomo. Pur non escludendo alcuna ipotesi, i militari del capitano Giovanni De Nuzzo starebbero intensificando gli sforzi su una ipotesi che appare più concreta. L’assassino ha agito in pieno giorno, poco dopo le 16.30, e nel centro abitato, e questo potrebbe fornire agli inquirenti qualche elemento aggiuntivo, possibile anche grazie alle visione di alcuni filmati ripresi da telecamere di sicurezza. Al momento non sarebbero emersi collegamenti nè con la faida della Presila, che negli anni passati ha provocato diversi morti, nè con altri omicidi che si sono verificati nella stessa cittadina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?