Salta al contenuto principale

Nicotera, trafugate salme dal cimitero
denunciato dipendente comunale e operai

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

NICOTERA  (VV) - Quattro persone sono state denunciate per aver trafugato quattro salme dal cimitero di Nicotera. A dare l’allarme un’anziana donna di 77 anni, T.G.M. Che non aveva trovato le tombe dei suoi congiunti nella cappella di famiglia. Il fatto è avvenuto nel cimitero qualche giorno addietro, ma la notizia si è appresa oggi. Dopo serrate indagini i Carabinieri sono riusciti a risalire agli autori, tutti originari del luogo, del furto sacrilego. Adesso i quattro devono rispondere del reato di violazione di sepolcro. Si tratta di D.C., 60 anni, dipendente comunale, G.S., di 27, operaio edile, G.C.di 52, operaio, e C.R., pensionato, di 66. Secondo gli accertamenti dei militari dell’Arma, i resti umani erano stati trasferiti in un altro angolo del cimitero. Le ragioni del gesto non sono state ancora chiarite e sull'argomento proseguono le indagini dei militari in attesa dei chiarimenti che potranno arrivare dalle quattro persone interessate dal provvedimento di denuncia

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?