Salta al contenuto principale

A 23 anni devasta e sparge creolina
nella scuola di Cotronei: denunciato

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

 COTRONEI (KR),–  I carabinieri hanno denunciato per danneggiamento, getto di cose pericolose, interruzione di pubblici uffici, violenza e resistenza a pubblico ufficiale un giovane V.P., di 23 anni di Rocca di Neto.  V.P., incensurato, manutentore di pale eoliche, è ritenuto dai militari tra gli autori di un raid vandalico compiuto con lo spargimento di creolina all’interno dell’istituto professionale per i servizi commerciali e turistici di Cotronei per impedire lo svolgimento delle lezioni. Denunciata anche la fidanzata diciannovenne del giovane perchè, interrogata dai militari, avrebbe tentato di sviare le indagini.  

Erano stati i carabinieri, nell’ambito di un servizio mirato a impedire danneggiamenti ai danni degli istituti scolastici, a sorprendere in flagranza alcuni giovani penetrati nell’istituto per gettare la creolina. I ragazzi, accortisi dell’arrivo dei militari avevano dapprima cercato di lanciare contro i militari due bottiglie con la sostanza velenosa e poi si erano dati alla fuga a bordo di un’auto.

Le ricerche, grazie anche ad alcune immagini delle telecamere di sorveglianza, hanno consentito di rintracciare l’auto a Rocca di Neto. In corso adesso l'accertamento dell’identità degli altri partecipanti al raid.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?