Salta al contenuto principale

Riduce la moglie in fin di vita nel cosentino
Presa a coltellate dopo una violenta lite

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 17 secondi

FUSCALDO (Cosenza) - Un uomo ha accoltellato la moglie, al culmine di una violenta lite. Il fatto è avvenuto a Fuscaldo (Cosenza). La donna, trovata dai soccorritori in una pozza di sangue e priva di sensi, è stata trasportata nell’ospedale di Cosenza dall’elisoccorso. È ricoverata in rianimazione, con prognosi riservata. La donna si chiama Marilena Drago, 39 anni, ed è ricoverata nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale dell’Annunziata di Cosenza. Ha un polmone perforato e ha perso molto sangue. È stata operata e la sua prognosi è riservata, anche se non correrebbe pericolo di vita. I carabinieri, avvertiti del fatto dallo stesso marito, lo hanno trovato fuori dall’abitazione in stato di alterazione. Sarebbe stato collaborativo e ha raccontato quanto accaduto. L'arma usata per il ferimento, un piccolo coltello, è stata sequestrata. Era stata occultata dall’uomo all’interno dell’abitazione della coppia. Proprio perchè si tratta di un piccolo coltello, le ferite provocate non sono state mortali. 
I carabinieri hanno fermato il marito della vittima Francesco Gaglianese, di 35 anni, già noto alle forze dell’ordineche avrebbe ammesso le proprie responsabilità. Il fatto è avvenuto in una casa del centro storico del paese. I carabinieri hanno trovato l’uomo fuori dell’abitazione. È stato lui stesso a raccomntare ai militari l’accaduto. L’arma usata per il ferimento, un piccolo coltello, è stata sequestrata. Era stata occultata dall’uomo all’interno della sua abitazione. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?