Salta al contenuto principale

Montepaone Lido, molotov e accendini
fatti trovare davanti a due negozi

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 38 secondi

MONTEPAONE LIDO - Ancora atti intimidatori a Montepaone lido. Al mattino alla consueta apertura giornaliera, sono state trovate due bottiglie contenenti liquido infiammabile con accanto un accendino: una era davanti alle serrande del panificio ”Antiche Delizie” in via Nazionale e di proprietà d un commerciante, F.G. residente a Davoli marina; l’altra bottiglia con lo stesso contenuto e un altro accendino è stata rinvenuta sul marmo del negozio "Compro Oro Stella metalli preziosi” di proprietà di A.A. residente a Montepaone lido.

La scoperta è stata fatta dai dipendenti dei due locali che distano pochi metri uno dall’altro, immediata la denuncia fatta ai carabinieri della compagnia di Soverato, sul posto per i rilievi di rito, si sono portati gli uomini del reparto scientifico agli ordini del tenente Gammone e uomini della stazione di Soverato agli ordini del luogo tenente Giuseppe Di Cello.

Solo pochi giorni fa, era stato ritrovato liquido infiammabile con accanto un proiettile al nuovo locale adibito ad attività ristorativa che la cooperativa ”Gange”di Soverato sta aprendo in via Mazzini sempre a Montepaone lido, cartucce e liquido infiammabile sono state depositate dentro lo stadio di Montepaone lido in via Mannis interessato a lavori di captazione delle acque a cura di una impresa edile del reggino, mentre qualche giorno prima, mentre era in corso  il consiglio comunale di Montepaone, colpi di pistola erano stati esplosi ai ventri del nuovo capannone della “Frigor Fish” situato in agro di località Caldarello, e di proprietà di A. V . residente a Davoli marina. I colpi in quel caso erano stati esplosi alle vetrine nonostante l’esercizio commerciale fosse ancora aperto e all’interno commessi e clienti erano intenti all’acquisto di merce. Infine, materiale infiammabile era stato rinvenuto al lido “Mediterraneo”di Montauro,e di proprietà dell’allora assessore all’urbanistica Roberto Sestito.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?