Salta al contenuto principale

Cadavere rinvenuto in campagna nel catanzarese
Pastore colto da malore. Doveva sposarsi a giorni

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 51 secondi

SELLIA MARINA (Catanzaro) - Il corpo di un uomo è stato rinvenuto nella tarda mattinata di oggi nelle campagne di Sellia Marina (Catanzaro). Si tratta di un cittadino di nazionalità rumena di 38 anni che lavorava come pastore. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Sellia Marina, lo Spisal e il medico legale Federica Colosimo dell'Università di Catanzaro. Dai primi accertamenti è emerso che l'uomo potrebbe essere morto per un arresto cardiocircolatorio, ma il magistrato di turno della Procura di Catanzaro ha fissato l'autopsia che potrebbe tenersi mercoledì prossimo. Dalle indagini è emerso che il trentottenne stava lavorando per conto di un'azienda agricola della zona, ma lo Spisal ha avviato le verifiche sulla regolarità del rapporto di lavoro. Mentre stava facendo pascolare il gregge il località Rocca, in una zona di aperta campagna, l'uomo è stato colto da malore ed è morto sul colpo. Da pochi giorni era stato raggiunto dalla fidanzata, anch'ella rumena, per organizzare il matrimonio che si sarebbe dovuto tenere presto. (sa.pu.)

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?