Salta al contenuto principale

Crotone fa festa in strada
per il rito prenatalizio

Calabria

Tempo di lettura: 
3 minuti 42 secondi
Diverse migliaia di persone si sono riversate lungo tutta via Roma, ieri, per la X edizione di ‘Via Roma in festa’, il tradizionale appuntamento prenatalizio con cui i commercianti della strada del centro vivacizzano la domenica dei crotonesi.
Era rivolta alle famiglie e ai più giovani la manifestazione, durata dalla mattina sino a sera: “nonostante la crisi, vogliamo mantenere le nostre attività”, spiega Giuseppe Masellis, presidente dei commercianti di via Roma, organizzatore dell’evento. Un segnale di attaccamento alla città e soprattutto ai suoi giovani, “perché rimangano a Crotone per creare il proprio futuro”. In serata si è arrivati alla presenza di circa diecimila persone. Nella mattina, si è dapprima svolto, in collaborazione con Figc, Stradacalciando, il consueto torneo di calcio a 5, cui hanno partecipato 200 bambini. Una delle attrazioni di questa edizione, condotta anche quest’anno da dj Enzino e da Maria Grazia Grande, erano i cavalli della scuderia di Mario il sellaio. La mattina i bimbi hanno potuto attraversare a cavallo la via, ricevendo l’attestato per il loro ‘battesimo della sella’. Nel pomeriggio, due cavalli spagnoli hanno danzato in una suggestiva coreografia con le allieve della scuola danza Magna Graecia. Proprio il ballo è stato al centro di uno dei momenti più partecipati: in serata c’è stato un inatteso flash mob. Improvvisamente, 400 ragazzi hanno ballato il tormentone “Gangnam style”. L’organizzazione era di Fabrizio Rizzo, della Magna Graecia, e vi hanno partecipato anche Eria dance e Kroton dance. Numerose le altre esibizioni degli allievi delle tre scuole. Hanno, poi, suonato i Komandanti, giovane cover band crotonese di Vasco Rossi, e il duo Pino Ierardi e Franco Cuomo. Lungo la via c’era anche una casetta di Babbo Natale, con scenografia innevata e l’animazione offerta da un elfo, “il tutto autofinanziato” dal fotostudio che immortalava i bambini assieme al barbuto personaggio. Autofinanziamento e autogestione hanno prodotto l’evento, sottolinea Giuseppe Masellis, che intende ringraziare Domenico Brizzi, presidente della Pro loco, che ha contribuito all’organizzazione.
Lungo la strada, banchetti di gioielli e manufatti artigianali e vari stand di diverso genere.

CROTONE - Diverse migliaia di persone si sono riversate lungo tutta via Roma, ieri, per la X edizione di ‘Via Roma in festa’, il tradizionale appuntamento prenatalizio con cui i commercianti della strada del centro vivacizzano la domenica dei crotonesi.
Era rivolta alle famiglie e ai più giovani la manifestazione, durata dalla mattina sino a sera: “nonostante la crisi, vogliamo mantenere le nostre attività”, spiega Giuseppe Masellis, presidente dei commercianti di via Roma, organizzatore dell’evento. Un segnale di attaccamento alla città e soprattutto ai suoi giovani, “perché rimangano a Crotone per creare il proprio futuro”. In serata si è arrivati alla presenza di circa diecimila persone. Nella mattina, si è dapprima svolto, in collaborazione con Figc, Stradacalciando, il consueto torneo di calcio a 5, cui hanno partecipato 200 bambini. Una delle attrazioni di questa edizione, condotta anche quest’anno da dj Enzino e da Maria Grazia Grande, erano i cavalli della scuderia di Mario il sellaio. La mattina i bimbi hanno potuto attraversare a cavallo la via, ricevendo l’attestato per il loro ‘battesimo della sella’. Nel pomeriggio, due cavalli spagnoli hanno danzato in una suggestiva coreografia con le allieve della scuola danza Magna Graecia. Proprio il ballo è stato al centro di uno dei momenti più partecipati: in serata c’è stato un inatteso flash mob. Improvvisamente, 400 ragazzi hanno ballato il tormentone “Gangnam style”. L’organizzazione era di Fabrizio Rizzo, della Magna Graecia, e vi hanno partecipato anche Eria dance e Kroton dance. Numerose le altre esibizioni degli allievi delle tre scuole. Hanno, poi, suonato i Komandanti, giovane cover band crotonese di Vasco Rossi, e il duo Pino Ierardi e Franco Cuomo. Lungo la via c’era anche una casetta di Babbo Natale, con scenografia innevata e l’animazione offerta da un elfo, “il tutto autofinanziato” dal fotostudio che immortalava i bambini assieme al barbuto personaggio. Autofinanziamento e autogestione hanno prodotto l’evento, sottolinea Giuseppe Masellis, che intende ringraziare Domenico Brizzi, presidente della Pro loco, che ha contribuito all’organizzazione.
Lungo la strada, banchetti di gioielli e manufatti artigianali e vari stand di diverso genere.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?