Salta al contenuto principale

Molestie e violenze su una giovane reggina
Arrestato sessantenne. L'ha costretta a trasferirsi

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

REGGIO CALABRIA - Un uomo di 60 anni, originario di Fiumara (Reggio Calabria), G.A., è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Villa San Giovanni con l’accusa di stalking in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Reggio Calabria. L’uomo, secondo quanto reso noto dai militari, è accusato di condotte di molestia, violenza e minaccia nei confronti di una trentenne residente a Fiumara di Muro. La donna a seguito del comportamento dell’anziano è stata costretta a trasferirsi in un’altra regione.
I pedinamenti, le minacce, le chiamate al cellulare e le molestie erano iniziati circa due anni fa. Di fronte al secco rifiuto della giovane ad avere contatti, l’uomo ha continuato la sua opera di disturbo fino a quando la ragazza non ha deciso di trasferirsi altrove per riacquistare la serenità persa. Il sessantenne avrebbe più volte rivolto minacce gravi alla ragazza e di chiunque la circondasse. L’arrestato, al termine delle formalità di rito è stato associato alla casa circondariale di Reggio Calabria a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?