Salta al contenuto principale

Picchiava mamma e fratello
arrestato giovane crotonese

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

CROTONE – Lunedì scorso aveva picchiato la madre tanto da procurarle contusioni giudicate guaribili in 30 giorni, circostanza nella quale è stato denunciato oltre che per lesioni personali anche per il reato di resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale agli agenti della Polizia di Stato che lo avevano bloccato qualche ora dopo. A distanza di due giorni, G. M., il ventiduenne crotonese resosi responsabile del grave episodio, è stato arrestato perchè gli agenti intervenuti nell’abitazione di famiglia, nel centro di Crotone, lo hanno sorpreso a picchiare nuovamente la madre oltre al fratello, di 19 anni, ciascuno dei quali ha subito contusioni giudicate guaribili con 4 giorni di prognosi. La Polizia di Stato ha immediatamente segnalato l’episodio all’Autorità giudiziaria che ha così disposto per il ventiduenne gli arresti in carcere con l’accusa di maltrattamento in famiglia e lesioni personali volontarie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?