Salta al contenuto principale

Abramo: «In 5 mesi invertito trend
rientrando nel patto di stabilità»

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 37 secondi

CATANZARO – «In cinque mesi di governo della città siamo riusciti ad invertire la rotta rientrando nel Patto di stabilità e chiudendo il bilancio in pareggio, a differenza di altri comuni calabresi che oggi si trovano a fronteggiare una situazione di dissesto economico e a chiedere l'aiuto dello Stato». È quanto ha sostenuto, come riporta una nota, il candidato sindaco di Catanzaro, Sergio Abramo, parlando con un gruppo di cittadini del quartiere Siano. «Abramo – riporta la nota – ha sottolineato l’attenzione da sempre profusa verso un quartiere in cui, fin dalla sua precedente amministrazione, aveva provveduto al rifacimento delle strade, alla realizzazione del sistema di raccolta delle acque piovane e al più recente completamento del centro sportivo polivalente, restituendo alla parte antica di Siano il volto più caratteristico e suggestivo. Al centro della discussione i progetti attivati per rilanciare la città dopo anni di fermo amministrativo». «Fin dall’insediamento di sei mesi fa – ha detto Abramo – la nostra è stata una corsa contro il tempo per sbloccare i finanziamenti regionali fermi dal mio precedente mandato e non perdere il treno dei fondi Pisu. Alla fine siamo riusciti ad attivare i 20 milioni per il porto di Catanzaro Lido, stiamo per appaltare i lavori per i depuratori, porteremo avanti i progetti per la metropolitana di superficie ed il Contratto di quartiere, senza dimenticare l’impegno relativo all’edilizia scolastica e alle mense che ripartiranno da gennaio». «Da tempo ho preso le distanze della politica perchè guardo solo al bene della città – ha concluso Abramo – potendo contare su un gruppo coeso ed una squadra unita di cui fanno parte tanti giovani professionisti. L’augurio è quello di riuscire a far riavvicinare i cittadini all’amministrazione comunale e a ricucire la grave ferita inferta all’immagine della città». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?