Salta al contenuto principale

Giallo di capodanno, un uomo trovato morto
a poche ore dal cenone con la testa fracassata

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

LAMEZIA TERME - Un uomo, Annunziato Gallo, 52 anni, è stato trovato morto la sera del 31 dicembre in località Acquafredda, in una zona chiamata Nocello, un'area montana della città. Gli accertamenti hanno confermato che l'uomo, che non aveva  precedenti, penali è stato ucciso da un colpo di fucile alla testa. In un primo momento si è pensato ad un ribaltamento del trattore sul quale l'uomo viaggiava e quindi ad un incidente sul lavoro. Invece l'uomo, che era andato a raccogliere legna, è stato colpito mentre si trovava sul trattore: il cadavere è stato trovato a terra mentre il mezzo ha proseguito la sua corsa finendo in un dirupo. 

Il medico legale Strangis accerterà l'esatta ora della morte dopo l'autopsia. A dare l'allarme i familiari della vittima che non vedendola rientrare per la serata di festa sono andati in un terreno di proprietà della vittima facendo la tragica scoperta poco dopo le 17 del 31 dicembre. Gallo lascia la moglie e quattro figli. 

La polizia di Stato di Lamezia che indaga sul caso di cui è stato informato il sostituto procuratore di turno Rossana Esposito.  Gallo lavorava come autotrasportatore ed effettuava trasporti tra Calabria e Svizzera. Le indagini si sono concentrate fortemente nella vita privata di Gallo e nell’ambiente delle sue più strette conoscenze.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?