Salta al contenuto principale

Vibo, distratti 4 milioni di euro dalla Sud concerti
Il pm chiede il rinvio a giudizio per 2 persone

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 38 secondi

VIBO VALENTIA – Concorso in bancarotta fraudolenta. Questa l’ipotesi di reato per la quale il pubblico ministero, Santi Cutroneo, ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti di Nicola Fiarè, 48 anni, di San Gregorio d’Ippona, e di Luigi Pisciottano, 38 anni, di Vibo Valentia ma attualmente residente a Roma. In particolare, l’accusa, che dovrà passare ora al vaglio del gup, ipotizza a carico dei due indagati l'aver distrutto e falsificato, in tutto o in parte, le scritture contabili della «Sud Concerti srl», società operante in tutta la Calabria nel settore dell’organizzazione di pubblici spettacoli e concerti. Le presunte condotte imputate a Nicola Fiarè e Luigi Pisciottano avrebbero avuto quale scopo finale quello di distrarre risorse finanziarie per 4 oltre milioni di euro. La «Sud Concerti» era stata dichiarata fallita dal Tribunale di Vibo. Nello specifico, secondo l'accusa, i due imputato avrebbero sottratto, distrutto o falsificato, in tutto o in parte, scritture contabili al fine di occultare beni materiali e distrarre risorse finanziarie milionarie. Secondo l'accusa i due avrebbero, come si diceva, sottratto, distrutto o falsificato in tutto o in parte le fatture degli acquisti e delle vendite, i conti mastro e il libro dei beni ammortizzabili per gli anni 2006 e 2007. E ancora, per gli anni 2008 e 2009, i libri o le altre scritture contabili obbligatorie, in modo da non rendere possibile la ricostruzione del patrimonio o del movimento degli affari e allo scopo di occultare beni materiali e distrarre risorse finanziarie per euro 4.075.831,63. Inoltre, Luigi Pisciottano è accusato, sempre nella sua qualità di rappresentante legale della “Sud Concerti” srl, di non aver ottemperato all'ordine, impartito dal giudice delegato per la procedura fallimentare, di depositare i bilanci, le scritture contabili obbligatorie e l'elenco dei creditori, nei tre giorni prescritti dalla legge. I fatti sono stati accertati a Vibo Valentia, dove ha sede la “Sud Concerti” l'8 aprile 2010 e in date successive.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?