Salta al contenuto principale

Tentata rapina, furto e lesioni
Tre giovani arrestati nel crotonese

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

ISOLA CAPO RIZZUTO (Crotone) - Tre giovani di Isola Capo Rizzuto sono stati arrestati dai carabinieri della locale stazione con le accuse di tentata rapina, furto aggravato, lesioni personali e danneggiamento. Si tratta dei fratelli Salvatore Bruno, di 25 anni e di Emanuele Bruno, di 30 anni, e di Alex Nicoscia, di 19 anni, ai quali i militari hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari emessa dal giudice delle indagini preliminari Giulia Proto su richiesta della Procura della Repubblica di Crotone. I tre giovani erano già stati denunciati lo scorso 23 dicembre dai carabinieri perchè ritenuti responsabili di una tentata rapina all’interno di un’abitazione di Isola Capo Rizzuto nel corso della quale avevano aggredito il proprietario procurandogli ferite giudicate guaribili in sette giorni. 

Le indagini condotte successivamente dai carabinieri hanno permesso di accertare che gli stessi giovani sarebbero autori anche di altri furti compiuti a Isola nello stesso periodo, tra i quali quello perpetrato lo scorso 7 dicembre in un’abitazione dalla quale avrebbero asportato un televisore. L’attività dei Carabinieri è ancora in corso per accertare se i tre arrestati siano resposnabili anche di altri reati dello stesso tipo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?