Salta al contenuto principale

Cosenza, gravi danni alla statale 18
La denuncia dei sindaci dell'Alto Tirreno

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 24 secondi

COSENZA – «I Sindaci del Tirreno cosentino e l’assessore alla Viabilità della Provincia di Cosenza Arturo Riccetti intendono rinnovare con fermezza la loro denuncia sul drammatico stato di deterioramento in cui versa il manto stradale della statale 18, che attraversa il comprensorio del Tirreno cosentino per una lunghezza di circa 110 chilometri, a causa del persistere delle avverse condizioni climatiche verificatesi in questi giorni». È quanto si legge in un documento dei sindaci e dell’assessore dopo un incontro sulla situazione della statale.   «Uno stato di degrado – prosegue il documento – che, com'è stato evidenziato dai media e dalle numerose denunce dei cittadini, è causa di seri rischi per la sicurezza degli automobilisti e dei conducenti di veicoli commerciali, la cui incolumità è seriamente minacciata dalla presenza di numerose buche, in molti casi profonde e pericolose, con alcune situazioni che si configurano di eccezionali gravità. I Sindaci e l’assessore Riccetti devono constatare, con amarezza, come ormai da diversi anni il problema della manutenzione e delle disagiate condizioni del tratto stradale si ripresenta puntualmente nella sua drammaticità in occasione di eventi meteorologici persistenti che sono comunque prevedibili nel periodo invernale dell’anno. Nonostante le iniziative e le istanze rappresentate dagli amministratori del territorio, l'Anas non è pervenuta ad alcuna soluzione sistematica e significativa del problema e non ha, come chiesto dai sindaci in un documento dello scorso anno, posto la priorità nei suoi programmi annuali per gli interventi sulla statale 18, al fine di assicurare la manutenzione ordinaria e straordinaria e conseguentemente garantire la sicurezza per la circolazione dei mezzi e delle persone. Una situazione di particolare disagio e di pericolo e che è oltremodo aggravata dal fatto che, usualmente, in presenza di sfavorevoli condizioni climatiche, il traffico dei mezzi pesanti dall’autostrada A3, da Lagonegro a Falerna, è deviato sul corrispondente tratto della 18. Il passaggio dei Tir rappresenta un ulteriore motivo del danneggiamento del manto stradale oltre a creare particolari disagi ai cittadini che percorrono il lungo tratto. Inoltre, al disagio degli utenti contribuiscono seriamente i cantieri presenti nei quali sono in corso lavori che si protraggono da diverso tempo e per i quali si chiede di accelerare i tempi idi conclusione, per ripristinare una corretta viabilità».   «I Sindaci e l’assessore Riccetti, pertanto – conclude il documento – si rivolgono nuovamente al Prefetto di Cosenza, chiedendo con la massima urgenza un incontro dal quale si possa pervenire a un tavolo operativo con i vertici dell’Anas per far fronte all’eccezionale stato di deterioramento del manto stradale della statale 18 e si pongano concrete basi per una soluzione duratura di tale problematica, considerando l'obiettivo ineludibile e prioritario di garantire la massima sicurezza per i cittadini del territorio e di tutti coloro che percorrono l’importante arteria stradale». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?