Salta al contenuto principale

Centrale Sorbo, Procura di Catanzaro
nomina consulente per i lavori

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

CATANZARO - Un incarico ad un consulente tecnico sarà affidato dalla Procura della Repubblica di Catanzaro nell’ambito dell’inchiesta sulla realizzazione della centrale a biomasse di Sorbo San Basile. Nell’inchiesta, condotta dal sostituto procuratore della Repubblica, Carlo Villani, sono indagati un funzionario della Regione, il progettista ed un tecnico della società che realizzerà la centrale elettrica.
Il consulente della Procura dovrà valutare la regolarità del rilascio delle autorizzazioni in considerazione del fatto che l’area destinata alla costruzione della centrale è destinata alla coltivazione di prodotti con marchi Dop e Igp. Gli inquirenti, inoltre, stanno anche valutando la regolarità del progetto presentato per il rilascio delle autorizzazioni edilizie. Le indagini hanno avuto inizio dopo la denuncia di alcuni comitati di ambientalisti e dopo quella della minoranza del Consiglio comunale di Sorbo San Basile. Nel voluminoso fascicolo d’indagine è stato anche acquisito il parere fornito dal Ministero dell’Ambiente in cui si evidenzia la sbagliata ubicazione della centrale perchè il progetto doveva rispettare anche i vincoli per la flora e la fauna della zona.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?