Salta al contenuto principale

Reggio, armi e droga
arrestate due persone

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

REGGIO CALABRIA – E' di due persone arrestate, due pistole e 2,6 chilogrammi di droga sequestrati il bilancio dell’attività svolta dai Carabinieri di Reggio Calabria che sono stati impegnati in un servizio di controllo straordinario del territorio durante la fine settimana. Nel corso del servizio sono stati effettuati centinai di controlli di persone e veicoli con numerose perquisizioni domiciliari. I militari della stazione rione Modena, nel corso di una perquisizione domiciliare, hanno scoperto due pistole e numerose munizioni abilmente occultate. Un uomo, Francesco Giuseppe Fiumme, trentaquattrenne di Reggio Calabria, è stato arrestato in quanto aveva nascosto le pistole in un intercapedine ricavata in un muretto a secco coprendole con dei mattoni e sassi in modo da non destare sospetto in caso di eventuali perquisizioni. L’accusa, nei suoi confronti, è detenzione illegale di armi clandestine, munizioni e ricettazione. Oltre alle due pistole, una calibro 38 Special con quattro cartucce nel tamburo, e una calibro 6,35 Walther's Selbstlade, i Carabinieri hanno trovato 150 cartucce calibro 9 e 10 calibro 12. Sempre i militari della Stazione di Rione Modena, nel corso di un posto di controllo, hanno arrestato Sebastiano Fortugno quarantaquattrenne di Cardeto. Nel cassone di un pick-up Nissan in uso all’uomo erano nascoste alcune confezioni sotto vuoto di marijuana, dal peso di oltre 2,6 chilogrammi. Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio l’uuomo è stato tratto in arresto e tradotto nella locale casa circondariale. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?