Salta al contenuto principale

Cosenza, protesta e contatti con la polizia al municipio
Cooperative senza soldi, il Comune non può pagare

Calabria

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

COSENZA – Tensione alle stelle e contatti con la polizia a Cosenza, dove è in corso da stamattina una protesta davanti al municipio. In agitazione i dipendenti delle cooperative che si occupano dei lavori di manutenzione per conto del Comune e che sono in arretrato di diversi stipendi. 

La vertenza prosegue da tempo, ma c'è un nodo burocratico: il comune di Cosenza non potrebbe pagare quanto preteso a causa dell’irregolarità contributiva delle stesse cooperative nei confronti dell’erario. C'è in corso un'inchiesta della procura e palazzo dei Bruzi, in assenza del documento unico di regolarità contributiva, non può emettere i pagamenti. Da qui la protesta del personale che ha chiesto di incontrare il sindaco, prima che la rivolta degenerasse, richiedendo anche l'intervento della polizia. Due agenti di polizia sono rimasti feriti negli scontri che si sono registrati quando è arrivato il sindaco Mario Occhiuto e nel tentativo di forzare il blocco delle forze dell'ordine.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?