Salta al contenuto principale

Palpeggiò e baciò una dodicenne
Condannato per violenza sessuale

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

CATANZARO – Un ragazzo di 24 anni è stato condannato a un anno e sei mesi di reclusione per il reato di violenza sessuale nei confronti di una ragazza di 12 anni. La sentenza è stata emessa dai giudici del tribunale di Catanzaro.   Il pubblico ministero, al termine della sua requisitoria, aveva chiesto la condanna dell’imputato a due anni di reclusione. L’imputato è stato condannato anche al risarcimento di cinquemila euro alla parte civile.  

Il ragazzo fu rinviato a giudizio il 14 marzo 2012 dal giudice dell’udienza preliminare, Livio Sabatini.   Le indagini, condotte dai carabinieri di Girifalco e coordinate dal sostituto procuratore Simona Rossi, furono avviate nel 2010 dopo la denuncia della madre della vittima.  

Dall’inchiesta era emerso che il giovane si era appartato con la dodicenne e, nel tentativo di convincerla ad avere un rapporto sessuale, l’avrebbe palpeggiata e baciata, provocando la fuga della ragazza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?